Un concorso fotografico a cura dell'artista Silvia Camporesi.

La fotografia, per sua stessa natura, è strettamente connessa allo scorrere temporale, e la storia della fotografia ci offre molti esempi di autori che hanno fatto di questo argomento il centro della loro produzione, in maniera strettamente tecnica, usando le peculiarità del mezzo fotografico, o più specificamente concettuale, partendo dal tema per arrivare a destinazioni inaspettate: dalle esposizioni in tempo reale di Franco Vaccari alla pratica quotidiana dell’autoritratto di Roman Opalka; dalla cronofotografia di Etienne-Jules Marey agli studi sul tempo di esposizione della luce in cinema e teatri, condotti dal giapponese Hiroshi Sugimoto. Ma anche il tempo che fugge, il nostro tempo, il tempo futuro.
Quel che si richiede ai partecipanti al concorso è un’interpretazione libera del tema in una delle sue svariate declinazioni, che renda evidente un uso pensato e progettuale della fotografia.

Per partecipare al concorso, è necessario presentare:

- Modulo compilato con breve biografia dell’artista/collettivo e testo di spiegazione del progetto che si intende presentare (massimo 1500 battute, spazi inclusi);
- Da 5 a 10 fotografie alla massima definizione, nominate nel seguente modo: nome.cognome_titoloprogetto_01,...02,...03;
- Liberatoria per il trattamento dei dati personali e per l’uso delle immagini sui social da parte degli addetti alla comunicazione del premio.

Tutti i materiali possono essere inviati esclusivamente in formato digitale tramite il sito gratuito di file sharing WeTransfer, all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro e non oltre il 15 Gennaio 2020.

I candidati possono inviare, facoltativamente, anche una descrizione delle modalità di allestimento (tipo di carta fotografica e supporto, ideale grandezza delle stampe) che aiuterà la commissione a comprendere meglio i caratteri tecnici del progetto.

Si invitano, inoltre, tutti i partecipanti al concorso a pubblicare le immagini su Instagram, usando gli hastag #PR2, #camerawork_ra e #cameracall.

I tre vincitori esporranno, per un periodo di tre settimane, nello spazio PR2 del Comune di Ravenna. Le spese di produzione, di allestimento e di soggiorno dell’artista, durante l’opening, saranno a carico del Comune.
Ai tre vincitori sarà data, inoltre, la possibilità di partecipare gratuitamente ad uno dei workshop di fotografia, che si terranno a Ravenna fra febbraio e marzo 2020, condotti da importanti autori del panorama fotografico italiano.
Oltre ai tre premi, la giuria si riserva di istituire una menzione speciale per un progetto ritenuto particolarmente meritevole.

Scarica il bando: CRONOS_Bando

Info: www.palazzorasponi2.com

Pin It
e-max.it: your social media marketing partner